statistiche turismo

13 gennaio 2017
Pugno

Ecco perché Airbnb è una minaccia per il tuo hotel

Airbnb chi danneggia di più? Le OTA o gli hotel? Se lo è chiesto Morgan Stanley Research nella sua indagine “Who Will Airbnb Hurt More – Hotels or OTAs? One Year Later”. L’indagine ha coinvolto 4.000 consumatori di Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania, con l’obiettivo di dimostrare quanto Airbnb sia una minaccia, per gli affari dei portali e per quelli degli hotel.
19 settembre 2014

Google Travel Study 2014 (anteprima): sempre più dispositivi, sempre meno app

Ogni anno, puntuale, Google pubblica uno studio dedicato ai comportamenti di acquisto dei viaggiatori americani. I risultati del report 2014 devono ancora essere divulgati – saranno disponibili a breve su Think with Google. Nel frattempo, tuttavia, il sito Tnooz ha ottenuto una copia dell’indagine. E noi l’abbiamo tradotta…
29 agosto 2014

Hotel e Marketing: se il sito non hai, soldi non farai

Mobile, social e fattori online influenzano azioni e decisioni dei viaggiatori leisure in modo assai differente durante il processo di acquisto. Insomma, non tutti questi strumenti sono decisivi allo stesso modo per il buon esito del processo di prenotazione. A dirlo è un nuovo studio di Chadwick Martin Bailey, The New Hotel Booking Path to Purchase: The Mobile, Social, and Online Journey…
18 aprile 2014

Gli agenti di viaggio amano prenotare nei siti degli hotel

Uno studio realizzato da Benchmark Hospitality rivela che un sito attraente, user-friendly e con il booking online genera revenue anche grazie agli agenti di viaggio. Proprio così. Gli addetti ai lavori non si affidano solo ai GDS (Global Distribution System) per riservare i soggiorni dei loro clienti. Il 34% delle loro prenotazioni si conclude nei siti degli hotel. Forse, anche nel tuo…
14 febbraio 2014

Recensioni su TripAdvisor? Scopri come le usano i viaggiatori!

Una ricerca commissionata da TripAdvisor a PhoCusWright rivela che oltre la metà dei viaggiatori non è disposta a prenotare, almeno fino a quando non ha letto le recensioni online. Questi e altri numeri sono utili per pianificare la strategia del tuo hotel su TripAdvisor. La parola d’ordine? Coinvolgimento.
2 dicembre 2013

I viaggiatori del 2013 secondo Google

Sempre più connesso e dipendente dalla Rete, sia per cercare ispirazioni che per prenotare i propri soggiorni. Ma chi è e cosa vuole veramente il tipico viaggiatore americano? A rispondere a questa domanda è il nuovo The 2013 Traveler di Google. Così si scopre che…
6 settembre 2013

Quel che le donne vogliono… da chi vende viaggi

Determinate. Mamme. Conformiste. Autonome. Curiosissime. L’universo delle viaggiatrici è complesso, ma c’è chi ha provato a setacciarlo per cercare di capire come funziona un mercato da 7 trilioni di dollari. Con gli esperti di Insights in Marketing andiamo alla scoperta del lato rosa del turismo americano.
19 luglio 2013

Il lato femminile del marketing turistico: 8 trend per un hotel women friendly

Le donne viaggiano più di quanto abbiano mai fatto in passato. Gli esperti del mercato ritengono che l’universo femminile sia il segmento del mercato turistico più importante e in più rapida crescita, sia per i viaggi di piacere che per quelli di lavoro. Se vuoi avvicinare il lato rosa dell’ospitalità alberghiera, scopri le nuove tendenze in atto…
7 dicembre 2012

Come prenotano le vacanze i turisti digitali?

Travelport ha pubblicato i risultati di un sondaggio internazionale. Lo scopo? Capire come i turisti digitali pianificano e prenotano i loro soggiorni leisure, dalla frequenza dei loro viaggi ai modi con cui li cercano e li programmano. Lo studio ha indagato come usa le nuove tecnologie e i social media questa categoria di turisti e come gli agenti di viaggio potrebbero raccogliere la sfida per cercare di rispondere alle esigenze della clientela leisure.
30 agosto 2012

Come si comporta il viaggiatore del 2012? Ce lo dice Google…

Come si comporta il viaggiatore online? Dove e come trova l’idea per la sua prossima vacanza? Quali fonti usa per scegliere la sua destinazione e prenotare il suo soggiorno? Le risposte sono tutte in questo articolo. Una ricerca commissionata da Think with Google eseguita tra aprile e maggio di quest’anno traccia il profilo tipico del viaggiatore americano.
12 luglio 2012

La fidelizzazione del cliente non si costruisce con la quantità delle interazioni

Dietro a quella innocua richiesta di acconsentire a ricevere comunicazioni ed informazioni (generalmente via email poiché la posta elettronica rappresenta il canale con il più basso costo/contatto)  sta la convinzione (e il desiderio) degli uomini di marketing che la migliore strada per tenersi un cliente sia quella di aumentare al massimo le interazioni con lui. Una recente inchiesta che ha coinvolto 7.000 intervistati mette in crisi questa convinzione sfatando alcuni miti su quello che i clienti vogliono.